Giorgio Martini

La norma tributaria (articolo 15, comma 1, lettera b) del Dpr n. 917/86) disciplina esclusivamente le ipotesi di mutuo cointestato ad entrambi i coniugi; nulla dispone, invece, per mutui cointestati tra familiari (circolare n. 50 del 12 giugno 2002, circolare n. 7 del 26 gennaio 2001, circolare n. 95 del 12 maggio 2000).

Nel caso in esame, quale proprietaria dell'immobile e allo stesso tempo cointestataria del mutuo ipotecario, la figlia potrà beneficiare della detrazione da calcolarsi non sull'intero importo degli interessi passivi, bensì sulla metà dello stesso.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.