Giorgio Valli

Una volta acquisito il titolo di erede lo si conserva per sempre. Una volta accettata l'eredità non è possibile rinunciarvi.

Il decreto legislativo n. 472/1997 ha stabilito che gli eredi devono pagare l'importo delle tasse eventualmente evase o dovute dai defunti, ma non le sanzioni e le soprattasse.

Al pagamento delle tasse di successione sono sono obbligati solidalmente tutti gli eredi per l'intero ammontare dovuto e nel limite del valore della propria quota ereditaria.

Lei rischia il pignoramento del conto corrente ed un prelievo mensile del quinto dello stipendio (si parla di prossimi decreti legge che dovrebbero ridurre ad un decimo la quota pignorabile).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.