Annapaola Ferri

Molto probabilmente la comunicazione notificatale da Invitalia (ex Sviluppo Italia) è proprio finalizzata ad evitare che il credito vantato dall'agenzia di sviluppo vada in prescrizione.

Aggiungo, per evitare equivoci, che la notifica per compiuta giacenza è prevista dalla legge ed esplica gli effetti legali dell'atto trasmessole. Ciò anche se lei è risultato irreperibile all'indirizzo di notifica, che, presumo, non è quello di attuale residenza. Qualora si tratti di contratto di natura privatistica, in esso ci sarà sicuramente la clausola che prevede l'obbligo di comunicazioni da parte sua in caso di variazioni di residenza. E, comunque, essendo stato notificato ai suoi genitori l'avviso di compiuta giacenza, la notifica ha comunque raggiunto lo scopo.

Naturalmente c'è la possibilità che Invitalia proceda per riscossione coattiva del credito tramite pignoramento presso la residenza del debitore. Come evitare tale evenienza? Cambiando residenza o stipulando con i suoceri un contratto di comodato gratuito prima che le venga notificato un eventuale ricorso per decreto ingiuntivo.

Nel forum, con una semplice ricerca, troverà tutte le informazioni che le serviranno relative alla "presunzione legale di proprietà".

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.