Roberto Petrella

Lei scrive Visto che sono residente dai miei genitori e mia moglie è rimasta a casa nostra con i 3 figli ... case unite ma con due numeri civici distinti ...

Se le cose stanno così, lei ha facoltà implicita di scegliere come residenza coniugale quella della sua consorte. Basterà compilare qualsiasi documento per ANF o ISEE come se fosse rimasto a casa sua.

Nulla, da questo punto di vista cambierà per lei ed anche per i suoi genitori. Perchè il suo nucleo familiare, con la scelta indicata, continuerà ad essere costituito da lei, sua moglie ed i tre figli.

Così come nulla cambia dal punto di vista delle detrazioni IRPEF dei familiari a carico. Si può continuare a fruirne per moglie o figli anche se questi hanno residenza diversa dal marito/genitore percipiente reddito.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.