Giovanni Napoletano

Una sanzione accessoria consistente nel divieto di emettere assegni per un periodo variabile da due a cinque anni;Una sanzione pecuniaria accessoria variabile da 2.065,82 a 12.394,96 euro.

Questo è quanto scritto nella legge che è facilmente reperibile (purtroppo, per dare risposte, possiamo affidarci solo alle leggi).

A mio parere, visto che lei sembra richiederlo, ritengo che, per gravità e reiterazione dell'illecito (non rileva la circostanza che lei non sapesse di essere stata oggetto di revoca - meglio non accennare al fatto di aver sottoscritto assegno postdatati) verranno applicate le sanzioni nella misura massima.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.