Loredana Pavolini

Il primo suggerimento che mi permetto di darle è quello di scrivere in minuscolo le sue domande. Questa l'ho editata io. La prossima le sarà cancellata senza ulteriori preavvisi.

Poi, in merito al contenuto dello scambio di e-mail, c'è da dire che all'avvocatessa (ed anche a me) è chiaro che a lei serve assolutamente la liberatoria. Come dicono dalle mie parti, non c'è bisogno della zingara per capirlo.

Ed a questo punto, delle due l'una. O paga quanto richiestole, oppure "ciccia".

Comunque, è doveroso aggiungere che una volta ottenuta la liberatoria potrà ottenere la cancellazione dalla CRIF solo dopo tre anni. E che, molto spesso, dal momento che esistono le banche dati occulte dei cattivi pagatori, non è detto che lei riesca nuovamente ad accedere al credito.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.