Giovanni Napoletano

Mi sembra di averle già risposto qui.

Lei rischia, adesso, il pignoramento delle giacenze di magazzino che sono alla base della trattativa con chi vorrebbe rilevare la sua attività.

Poichè aveva accennato a cambiali protestate, sappia che si tratta di titoli esecutivi. Al creditore basta il solo precetto per procedere. Per avviare una azione di riscossione coattiva nei suoi confronti bastano un paio di settimane.

Pertanto le ho anche consigliato di lasciar perdere, per ora, transazioni extragiudiziali con i suoi creditori. Se qualcosa andasse scorto o se capissero che lei sta liquidando le giacenze, potrebbero avere dei guai guai.

Lei riferisce di non avere beni intestati. Quando diventerà un lavoratore dipendente, tuttavia,il suo stipendio sarà pignorabile nella misura di due quinti. Un quinto per i debiti con Equitalia, fisco ed Inps. Un altro quinto per i debiti con banche, finanziarie e privati (in particolare coloro che hanno in carico i suoi titoli protestati).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.