Patrizio Oliva

Le suggerisco di effettuare subito un bonifico per saldare il debito. Naturalmente, ignorando la pretese dell'avvocato relative alle spese legali.

Poi, basterà rispondere all'avvocato, e per conoscenza ad entrambe le società, quanto scritto qui. Con raccomandata AR.

La documentazione (lettera con ricevute AR e riferimenti dei bonifici in entrate ed uscita) andrà conservata per esibirla nel caso in cui l'avvocato volesse persistere nel suo atteggiamento col decreto ingiuntivo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.