Ludmilla Karadzic

Le darò una buona notizia, credo: a fronte delle ingiunzioni di pagamento dovrebbe effettuare un accesso agli atti per verificare che le cartelle esattoriali, a cui le ingiunzioni si riferiscono, siano state correttamente notificate.

Se anche fosse così fortunato da accertare che neanche una cartella le è stata notificata secondo quanto disposto dalla legge, dovrebbe affidarsi ad un avvocato per presentare ricorso.

E lei riferisce di non avere, al momento, tale disponibilità.

Per cui Equitalia può anche mettersi l'anima in pace. Per ora, trascorsi i 5 giorni intimati, non vedrà il becco di un quattrino.

E lei può anche smetterla di lacerarsi nel dubbio, se pagare o ricorrere.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.