Paolo Rastelli

La mancata ricezione dei verbali di accertamento, 4 anni fa, presumo sia stata da lei verificata presso l'ufficio contravvenzioni del comune. Escludendo così la possibilità di notifica perfezionata per compiuta giacenza presso l'ufficio postale e riconducibile ad una sua temporanea irreperibilità o ad un errore nell'indirizzo perpetrato anche in quella occasione.

Se poi sua madre non è coobbligata (comproprietaria del veicolo oggetto di sanzione) e se i verbali senza riferimento alla targa del veicolo non sono estratti, ma copie conformi di quelli originali, allora la cosa non è assolutamente normale.

Può allora consultare un legale per procedere con ricorso ex art. 615 c.p.c..

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.