Paolo Rastelli

Ha perso il suo tempo a leggere e ne perderà dell'altro a rispondere. La sua comunicazione e le sue giuste e sacrosante ragioni non le leggerà nessuno.

Si tratta di comunicazioni massive tipo spam, per rendere il senso. Su 100 richieste recapitate almeno 50 dei destinatari sono già in regola. Ma 10 di questi pagheranno ugualmente, pur di non dover ricevere ogni anno altra posta "spazzatura" e/o dover ribattere che il canone non è dovuto per le stesse sacrosante e giuste motivazioni che nessuno mai leggerà per valutarle.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.