Simonetta Folliero

Il valore di acquisto di titoli azionari a garanzia del prestito erogato dalla banca e l'eventuale munusvalenza realizzata nel tempo non possono essere considerati come un costo aggiuntivo del finanziamento incidente sul taeg e quindi utilizzabile per la verifica del superamento del tasso soglia di usura.

Piuttosto, il suggerimento è quello di accertare se al momento dell'acquisto dei titoli azionari il profilo di rischio da lei sottoscritto in banca era compatibile con l'investimento effettuato.

E, soprattutto, se i titoli che hanno costituito il portafoglio di garanzia erano stati offerti dall'Istituto di credito in una situazione di conflitto di interesse (se cioè si trattava di azioni proprie della banca o di altre società ad essa collegate).

Una profilazione dell'investitore non coerente con il rischio associato ai titoli azionari acquistati o l'offerta da parte dell'istituto di credito di titoli azionari in conflitto di interesse, possono infatti condurre all'annullamento giudiziario del contratto ed al recupero della minusvalenza realizzata con il disinvestimento.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.