Ludmilla Karadzic

Purtroppo, fino al momento in cui non ci sarà il passaggio di proprietà, le spese condominiali sono dovute dal proprietario dell'unità immobiliare.

Non pagare, a questo punto, è l'unica soluzione ragionevole e sensata, ma deve essere consapevole che il debito verrà comunque detratto dal ricavato della vendita all'asta e se non vi sarà capienza - dopo che il creditore privilegiato (la banca) sarà stato rimborsato (integralmente o parzialmente) - sua moglie resterà debitrice del condominio.

Mi spiace molto per voi, ma le cose, dal punto di vista strettamente legale, stanno così.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.