Giorgio Valli

Purtroppo, se non v'è stata rinuncia all'eredità, l'erede è obbligato in modo solidale, illimitato e senza condizioni al pagamento dei debiti acquisiti in vita dal defunto. Indipendentemente dall'avvenuta, o meno, riscossione di eventuali componenti attive dell'eredità.

Tuttavia, l'erede non è tenuto al pagamento di eventuali sanzioni irrogate dall'Agenzia delle entrate al defunto in conseguenza all'omesso o parziale adempimento tributario.

Le sanzioni, infatti, non sono trasmissibili all'erede.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.