Annapaola Ferri

E' tutto regolare se lei assume una cessione del quinto come pignoramento oppure se il secondo pignoramento è stato effettuato per crediti di natura diversa rispetto a quelli che hanno generato il primo.

Ricordiamo, infatti, che esistono tre tipologie di credito: ordinario (prestiti con banche, finanziarie e privati), esattoriale (per il quale agisce Equitalia o una concessionaria locale della PA) alimentare (verso parenti e affini in stato di indigenza, o verso il coniuge separato e i figli).

Sulla stessa retribuzione mensile netta del debitore inadempiente, lavoratore dipendente, possono insistere, contemporaneamente anche tre pignoramenti: uno per crediti alimentari, uno per crediti esattoriali, uno per crediti ordinari.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.