Annapaola Ferri

Per il titolare di un abbonamento pay tv sarebbe rischioso dichiarare di non possedere un apparecchio televisivo e, dunque, le toccherà pagare l'abbonamento in bolletta elettrica.

Dovrà essere la zia a cessare l'abbonamento RAI in essere denunciando di non possedere più il proprio televisore (in seguito a regalo, vendita, rottamazione, furto etc.) inviando all'Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (un modulo dovrebbe essere reso disponibile dall'Agenzia entro luglio 2016).

La disdetta effettuata entro il 31 dicembre 2016 sarà valida per il canone RAI relativo al 2017.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.