Carla Benvenuto

Avendo notificato all'INPS la richiesta di interruzione degli accrediti relativi alla pensione di reversibilità, in occasione del raggiungimento del 26.mo anno di età, può evitare di versare, nel caso in cui venissero pretesi, gli interessi legali maturati sulle somme corrisposte. Ma, purtroppo, deve restituire il capitale, quantunque erroneamente, erogato dall'Istituto di previdenza sociale.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.