Simonetta Folliero

Con la rinuncia all'eredità in favore dei suoi due figli non risolve il problema: l'articolo 524 del codice civile concede al creditore il rimedio dell'impugnazione della rinuncia da parte del debitore chiamato all'eredità.

Se il debitore chiamato rinuncia a un'eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei propri crediti.

E' necessario che il testamento olografo nomini direttamente i suoi figli come eredi universali.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.