Giuseppe Pennuto

In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, il verbale di contestazione della infrazione deve contenere gli estremi dettagliati e precisi della violazione con riguardo al giorno, ora e località, prescrizioni dirette entrambe a garantire l'esercizio del contraddittorio da parte del presunto contravventore.

E' priva di qualsiasi fondamento la doglianza relativa alla mancata leggibilità della firma degli agenti che hanno elevato la contravvenzione.

Così i giudici della Corte di cassazione nella sentenza 463/16.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.