Giorgio Martini

Se il debitore si trova in una comprovata e grave situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica, per ragioni estranee alla sua responsabilità, può chiedere un piano straordinario di rateizzazione fino a 10 anni (120 rate mensili).

I criteri per ottenere un piano straordinario di rateizzazione sono stabiliti da un decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze che fissa il numero di rate concedibili in base alla disponibilità economica del debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.