Ludmilla Karadzic

In questo caso (vedasi post precedente) la strategia migliore è quella di un accordo fra coniugi separati che preveda che la detrazione per figli a carico sia fruita al 100% dal coniuge percipiente reddito capiente per le detrazioni.

Anche le altre spese per figli a carico (spese medico e tasse scolastiche) potranno essere detratte esclusivamente dal coniuge separato con reddito capiente con l'ulteriore accorgimento dell'intestazione della fattura, o, meglio, prevedendo lo specifico obbligo di sostenere al 100% tali spese nel dispositivo di separazione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.