Patrizio Oliva

Se lei è in regola con i requisiti che danno diritto all'indennità di disoccupazione, non è certamente la posizione debitoria in essere con INPS ed Equitalia che le impedirà di accedere alla prestazione di sostegno al reddito.

Non è escluso che Equitalia possa procedere al pignoramento del conto corrente, ma, per legge, non potrà toccare l'ultimo accredito dell'indennità di disoccupazione.

Per quanto attiene il pignoramento dell'indennità di disoccupazione non è previsto il minimo vitale, riservato esclusivamente all'eventualità di un pignoramento della pensione. Ma, la buona notizia è che per un'indennità di disoccupazione fino a 2.500 euro la quota prelevabile è del 10%.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.