Giorgio Martini

Con la richiesta di presa in carico pagherebbe gli ultimi 6 anni di TARSU. Avendo ereditato, per la tassa non corrisposta da sua madre non dovrebbe essere soggetto a sanzioni, ma solo al pagamento degli interessi.

Altrimenti, nel momento in cui, un domani, il Comune accertasse la sua evasione fiscale, dovrebbe comunque pagare gli ultimi 6 anni di tariffa (a partire a ritroso dall'anno di accertamento), più sanzioni ed interessi. Per gli anni che rientrassero in questa finestra temporale mobile sessennale, in cui la tassa sarebbe stata a carico di sua madre defunta, non dovrà versare sanzioni, ma solo gli interessi.

Le sanzioni dovute, con il pagamento dell'importo preteso entra 30 giorni dalla data di accertamento, subiscono una drastica riduzione (acquiescenza).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.