Ludmilla Karadzic

Proprio per ovviare alla circostanza che, durante il tempo occorrente per ottenere la tutela giurisdizionale, le condizioni patrimoniali o di fatto della parte debitrice mutino (e, a seguito di tale mutamento, venga compromessa la fruttuosità della tutela giudiziaria invocata) è possibile presentare al giudice di merito apposita istanza finalizzata ad ottenere, ad esempio, un sequestro conservativo dei beni di proprietà dei due presunti debitori.

Ma, sicuramente, l'avvocato che l'assiste avrà già provveduto in tal senso e la domanda sarà stata rigettata.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.