Giorgio Valli

Certamente, nel caso si presentasse l'eventualità paventata, sarebbe necessaria un'opposizione al giudice dell'esecuzione finalizzata alla ripartizione ed all'assegnazione delle somme pignorate ai soggetti non esecutati. L'azione, naturalmente, dovrebbe essere proposta dai soggetti legittimati, e non dal debitore esecutato.

Tuttavia, se può essere utile e tranquillizzante saperlo, Equitalia è molto attenta a questo tipo di problematiche che si verifica ogni qualvolta si pignora una fattura: l'IVA ed i contributi previdenziali di legge non possono essere pignorati non essendo somme di spettanza del debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.