Ludmilla Karadzic

Le posizioni debitorie indicate nelle quietanze liberatorie sono quelle che dovrebbero comparire come riferimento nelle segnalazioni registrate nelle Centrali Rischi.

Entrambe le quietanze liberatorie indicano che la società di recupero crediti cessionaria ha chiuso la posizione con accordo a saldo stralcio.

Resta da vedere se fra 24 mesi dalla data di sottoscrizione dell'accordo transattivo a saldo stralcio, quando il debitore potrà presentare istanza per la cancellazione della segnalazione a suo tempo inoltrata dal creditore originario, il gestore della Centrale Rischi provvederà a rimuovere le posizioni di riferimento, oppure si limiterà ad aggiornare le stesse con gli importi residui non versati e ai quali la cessionaria non ha esplicitamente rinunciato.

Per comprendere i termini della questione, l'invito è quello di leggere questo articolo e quest'altro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.