Simonetta Folliero

Il pignoramento del conto corrente perde efficacia quando sono trascorsi novanta giorni senza che sia stata chiesta l'assegnazione della somma pignorata.

Le occorre un avvocato che segua la problematica chiedendo l'assegnazione al creditore procedente della somma congelata con successiva "liberazione del conto corrente".

Potrà così procedere a chiudere il rapporto di conto corrente: fino a quel momento le spese di gestione sono dovute alla banca.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.