Lilla De Angelis

Anche con la separazione dei beni il rischio è quello che l'illecito arricchimento di uno dei coniugi, derivante dall'omesso pagamento dei contributi previdenziali, possa essere ritenuto funzionale a soddisfare le esigenze familiari. Nel qual caso il coniuge non debitore può essere chiamato a rispondere dei debiti contributivi solidalmente con il coniuge debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.