Ludmilla Karadzic

La Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE non ha scadenza fissa: viene presentata nel momento in cui si rende necessaria per l'accesso a servizi e prestazioni sociali.

Indipendentemente dal momento in cui si presenta la DSU, il nucleo familiare è quello che risulta dalle posizioni anagrafiche (stato di famiglia) dei componenti alla data di sottoscrizione, la giacenza media delle disponibilità in conto corrente si riferisce all'anno solare precedente, così il saldo contabile da riportare è quello al 31 dicembre dell'anno prima, i redditi che vanno indicati sono relativi alla dichiarazione IRPEF dell'anno precedente la data di sottoscrizione.

Nel suo caso, compilando la DSU nel gennaio 2016, dovrebbe riportare la giacenza media del conto corrente relativa al 2015, il saldo del conto corrente al 31 dicembre 2015, i redditi percepiti dai componenti il nucleo familiare che sono stati denunciati ai fini IRPEF nel 2015 (riferiti, dunque, all'anno di imposta 2014).

E' evidente che se il reddito della dichiarazione fiscale che la riguarda per il 2015 (anno di imposta 2014) è superiore a 2840,51 euro, lei non sarà più considerata a carico fiscale di sua madre e potrà presentare la DSU ISEE come unica componente del nucleo familiare (o insieme al suo compagno se lo stato di famiglia riporta una convivenza).

Per quel che riguarda, invece, il nucleo familiare ai fini della DSU ISEEU (la dichiarazione redatta in pratica, per fruire delle agevolazioni previste in favore degli studenti universitari meno abbienti) esso farà sempre riferimento a quello formato da lei e da sua madre se lei avrà percepito, nel corso del 2014, un reddito inferiore alla soglia stabilita dalla normativa (6500 euro la soglia fissata nel 2014, adeguabile di anno in anno da disposizioni di legge e, comunque, con scostamenti fra le varie Università).

Le DSU vengono sottoposte a controllo da parte dell'Agenzia delle entrate incrociando i dati dichiarati con quelli disponibili nell'anagrafe tributaria (che nel tempo si arricchirà di ulteriori elementi acquisiti da compagnie di assicurazione, finanziarie ecc.).

Ma, almeno a breve termine, non sarà possibile fruire di tutte le informazioni richieste per la compilazione della DSU, che, attualmente, devono essere necessariamente fornite dal singolo componente il nucleo familiare.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.