Annapaola Ferri

Il genitore non convivente nel nucleo familiare del figlio minorenne, e non coniugato con l'altro genitore, ai soli fini dell'ottenimento di prestazioni riservate al figlio minorenne (nello specifico accesso alle prestazioni di asilo nido), si considera appartenente al nucleo familiare del figlio, a meno che non ricorrano altre condizioni (sia coniugato con persona diversa dalla madre del minore, abbia perso la patria potestà , abbia figli in altre unioni, risulti accertata in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorità competente in materia di servizi sociali la estraneità in termini di rapporti affettivi ed economici fra genitore non residente e minore, ecc.).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.