Ornella De Bellis

Dopo la cessione e il perfezionamento dell'accordo a saldo stralcio, la società cessionaria non ha alcun interesse a procedere alla rettifica a saldo stralcio e, per di più, potrebbe essere non obbligata contrattualmente alla segnalazione di rettifica non facendo parte delle imprese tenute ad alimentare le informazioni registrate nella Centrale Rischi in cui è presente il nominativo del debitore.

E' esclusivo interesse del debitore segnalato pretendere la rettifica dell'esposizione debitoria oppure, se il debito è stato estinto con l'accordo a saldo stralcio, chiedere la cancellazione del proprio nominativo, naturalmente una volta che siano decorsi i termini (due anni) per averne diritto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.