Loredana Pavolini

Quando due soggetti convivono ed hanno un figlio, rientrano automaticamente nella stessa famiglia anagrafica e quindi formano un'unico nucleo familiare ai fini Isee.

L'appartenenza ad un medesimo nucleo familiare non comporta solidarietà nel rimborso dei crediti: in altre parole un soggetto non risponde dei debiti accumulati da un terzo per il solo fatto di appartenere allo stesso nucleo familiare del debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.