Simone di Saintjust

La banca può risolvere il contratto di mutuo quando il ritardato o omesso pagamento della rata si è verificato almeno sette volte, anche non consecutive. A tal fine costituisce ritardato pagamento quello effettuato tra il trentesimo e il centottantesimo giorno dalla scadenza della rata.

La risoluzione del contratto di mutuo sottoscritto dal suo ex compagno comporterà la decadenza del beneficio del termine (DBT) e la contestuale richiesta del rimborso del capitale residuo in un'unica soluzione.

Ora bisognerebbe esaminare il contratto di garanzia da lei firmato: se è previsto il beneficio di escussione per il garante, allora la banca dovrà escutere il debitore principale prima di richiedere il rimborso del debito al garante. Ma si tratta solo di dettagli non determinanti, attesa la situazione venutasi a creare.

Peraltro, la soluzione prospettata dalla banca (intestare a lei il mutuo ed ai suoi genitori l'immobile) presenta vantaggi soprattutto per la banca, ma comporta rischi ed inconvenienti per il mutuatario (cioè lei): innanzitutto questioni di eredità dell'immobile e, ad esempio, l'impossibilità per lei di detrarre gli interessi passivi del mutuo in sede di dichiarazione dei redditi.

E non risolve una questione di primaria importanza: come farà lei a sostenere le rate del mutuo se sarà chiamata a rifondere, contemporaneamente, il debito garantito e non rimborsato dal suo ex compagno?

Più di quanto non si creda, le relazioni affettive hanno, come conseguenza indesiderata, problematiche simili a quella che la vedono coinvolta (si chiama debito di relazione). La sottoscrizione di una garanzia patrimoniale a favore di un terzo può essere annullata giudizialmente solo se si riesce a dimostrare che la firma del contratto è stata estorta con la violenza oppure è stata apposta circuendo un incapace.

E, quindi, l'unico suggerimento che mi sento di darle è di tralasciare, per il momento, l'acquisto della prima casa in attesa che la situazione, auspicabilmente, si chiarisca in qualche modo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.