Ornella De Bellis

La pretesa di un credito originato da una dichiarazione presentata dal debitore, emerso in seguito ad un controllo automatico o al controllo di dati direttamente in possesso della PA creditrice, deve essere notificata al debitore entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello di presentazione per evitare la reiterazione di errori e per consentire la regolarizzazione degli aspetti formali.

Dagli elementi riportati risulta che la comunicazione è stata notificata nei termini se è stata effettivamente consegnata (anche per compiuta giacenza) nel marzo 2009 (cosa che andrebbe comunque verificata con accesso agli atti presso l'Agenzia delle entrate).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.