Tullio Solinas

L'unica società che può mettere in piedi, senza votarsi al suicidio, è una srl o una società di persone intestata a terzi.

I debiti con le banche non vanno in prescrizione, in quanto i programmi di gestione della partite in sofferenza generano automaticamente comunicazioni interruttive dei termini di prescrizione da notificare periodicamente al debitore.

Se poi il credito viene ceduto, la lettera di cessione di chi subentra alla banca è già di per sè una comunicazione che interrompe la prescrizione del diritto di esigere il dovuto.

Certo, il debitore può sempre confidare, in una tale ipotesi, di strappare un accordo a saldo stralcio che, tuttavia, la cessionaria non sottoscriverà appena si rendesse conto che la controparte è titolare di quote societarie in una srl o in una società di persone.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.