Ludmilla Karadzic

La banca non concede mutuo, anche se garantito da ipoteca sull'immobile acquistato, ad un soggetto privo di reddito.

Se suo marito non ha altre proprietà immobiliari e se la casa da lui acquistata con il mutuo venisse adibita ad abitazione principale (si considera abitazione principale quella in cui il proprietario o i suoi familiari - coniuge, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado - dimorano abitualmente) Equitalia non può procedere a pignoramento ed espropriazione, ma solo ad iscrizione ipotecaria, se il debito è superiore ai 20 mila euro.

Gli effetti dell'ipoteca sul patrimonio del debitore sono molto diversi ovviamente da quelli del pignoramento, che rappresenta il momento di avvio della procedura di esproprio. L'ipoteca rappresenta un vincolo avente natura di garanzia reale a favore del creditore.

In altre parole, l'ipoteca esattoriale, su immobile che costituisce l'unica proprietà del debitore ed in cui il debitore risiede, non comporta alcuna indisponibilità del bene. Ne deriva che nulla vieta, ad esempio, che l'abitazione principale ipotecata sia venduta a terzi, previo rimborso del debito maturato con Equitalia.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.