Loredana Pavolini

Avendo aderito al condono e non avendo impugnato per tempo la cartella esattoriale non può più contestare nel merito la pretesa tributaria.

Ammesso che i redditi di cui attualmente dispone, non le consentono di far fronte al debito di 800 mila euro e volendo chiudere i conti con il passato, può provare a sfruttare le possibilità offerte con la legge 3/2012 (composizione delle crisi da sovraindebitamento) presentando al Tribunale competente un piano del consumatore o una proposta di liquidazione del patrimonio.

Per maggiori approfondimenti consulti questa sezione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.