Ornella De Bellis

Il codice di procedura civile (articolo 545) dispone sostanzialmente che le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate nella misura di un quinto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.