Annapaola Ferri

Lei non chiarisce se ha ricevuto un'ingiunzione per la liquidazione delle spese di giustizia oppure se le è stato notificato un ricorso per decreto ingiuntivo nei suoi confronti.

Nel primo caso, per dilazionare l'importo preteso, dovrà attendere la successiva notifica della cartella esattoriale (gravata tuttavia da spese di esazione e sanzioni).

Invece, l'opposizione a decreto ingiuntivo si presenta non per chiedere la dilazione del debito, ma semplicemente per disconoscere, parzialmente o integralmente, il credito vantato dal ricorrente.

Se riconosce il debito, allora può contattare il creditore fin da adesso, prima che le venga notificato un precetto, per cercare di concordare con lui un piano di rientro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.