Annapaola Ferri

Il contratto sottoscritto per la frequenza ad un corso può essere sicuramente disdetto, previo pagamento delle penali previste. Tuttavia, non basta chiamare la scuola e riferire al telefono di essere impossibilitati a frequentarlo.

Bisogna armarsi di pazienza ed inviare comunicazioni scritte con raccomandata A/R. Cosa che lei, purtroppo, non ha fatto. Anzi, ha anche pagato gli importi che le venivano richiesti, confermando implicitamente di aver fruito dei corsi.

Esclusa, quindi, la possibilità di ottenere la restituzione di quanto già inutilmente versato, dovrebbe accontentarsi di non pagare quanto adesso le viene ancora richiesto.

Ecco, per raggiungere l'obiettivo, stavolta le sarà sufficiente, quando la contatteranno al telefono per recitarle il contenuto della lettera già inviatale per posta ordinaria, rispondere, tranquillamente, di portare il caso in tribunale.

Se se la sente, può anche raccomandare all'interlocutore di fare in fretta, in quanto ha già sottoscritto un contratto quinquennale per sfilate di moda in Australia e, prima di partire vorrebbe partecipare alle udienze.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.