Giorgio Martini

Credo si tratti di una pretesa fuori da ogni logica e buon senso e comunque prescritta.

Tuttavia non la si può cestinare per il semplice fatto che la macchina burocratica continuerà a rinnovare, nel tempo, la pretesa.

E, dunque, sarà inevitabilmente necessario armarsi di pazienza e recarsi presso gli uffici regionali preposti alla riscossione della tassa automobilistica per depositare un'istanza di annullamento in autotutela di questo bollo auto, senz'altro "pazzo".

Le auguro di incontrare, in quella sede, un funzionario competente e coscienzioso.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.