Marzia Ciunfrini

L'articolo 513 (ricerca delle cose da pignorare) del Codice di procedura civile, prevede che "ufficiale giudiziario, munito del titolo esecutivo e del precetto, può ricercare le cose da pignorare nella casa del debitore e negli altri luoghi a lui appartenenti. Può anche ricercarle sulla persona del debitore, osservando le opportune cautele per rispettarne il decoro.

E' evidente dunque, che possono essere pignorati oggetti di valore che sono presenti nei luoghi in cui domicilia o risiede il debitore esecutato (in virtù del principio di presunzione legale di proprietà) nonché quelli indossati dal debitore stesso (non da sua moglie).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.