Tullio Solinas

Con il ricavato della vendita coattiva (l'importo che paga l'acquirente che si aggiudica la quota dell'immobile messo all'asta) viene pagato il creditore (l'ente per cui Equitalia agisce).

In pratica se il debito è di 70 e la quota viene aggiudicata per 80, 70 vanno al creditore e 10 al debitore esecutato.

Sempre supponendo che il debito sia di 70, nel caso in cui la quota venga aggiudicata per 50, 50 vanno al creditore ed il debitore esecutato resta obbligato per 20. Cioè egli resterà senza quota di proprietà e, per di più, con un debito residuo di 20.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.