Paolo Rastelli

Probabilmente lei non ha chiesto al giudice tributario la sospensione dell'atto impugnato fino alla pubblicazione della sentenza.

In tale ipotesi, la procedura avviata dall'esattore procede comunque. Inoltre, con la proposizione del ricorso si perde il diritto al beneficio dell'acquiescenza (accordato con riduzione ad un terzo delle sanzioni tributarie per versamenti effettuati entro 60 giorni).

E' questo il motivo per cui ha ricevuto un'ulteriore ingiunzione senza sconti sulle sanzioni.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.