Giorgio Valli

Alla data di oggi (4 aprile 2015), può essere ammesso al gratuito patrocinio (meglio patrocinio gratuito a spese dello Stato) chi è titolare di un reddito imponibile ai fini dell'imposta personale sul reddito (IRPEF), risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a euro 11 mila e 369,24.

Quindi, eventuali cessioni del quinto, o pignoramenti dello stipendio in corso, non incidono sui requisiti per poter accedere al beneficio, requisiti che dipendono esclusivamente dal reddito IRPEF lordo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.