Lilla De Angelis

Se lei è erede legittimo ci sono ben poche speranze di beneficiare dell'eredità senza pagare pegno. Potrebbe rinunciare all'eredità in favore di altri coeredi, ma in tal caso il curatore del fallimento (o il creditore insoddisfatto) si rivolgerà al giudice per subentrare, nell'accettazione dell'eredità, all'erede debitore rinunciante.

Per salvare qualcosa sarebbe necessario che gli zii facessero testamento in vita, riservando a terzi (i nipoti, ad esempio) la quota disponibile per legge, senza, naturalmente, violare la quota di legittima, pena l'azione revocatoria delle disposizioni testamentarie da parte dei creditori.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.