Lilla De Angelis

Il diritto di richiedere un risarcimento del danno, derivante da responsabilità medica, è soggetto a prescrizione e va esercitato nel limite di un decennio secondo i più recenti indirizzi di giurisprudenza.

Tuttavia per ottenere il risarcimento è necessario, non solo sostenere rilevanti spese per l'assistenza legale, ma anche quelle riconducibili all'anticipo dei costi per le perizie di parte e del Consulente tecnico d'Ufficio, che il giudice adito immancabilmente dispone.

Dubito, pertanto, che la povera signora possa realisticamente procedere con una richiesta di risarcimento danni nei confronti del dentista.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.