Ludmilla Karadzic

Purtroppo, non si può costringere il creditore ad accettare piani di dilazione del debito in modo unilaterale.

Non credo ci sarà pignoramento dei beni concessi in leasing, essendo questi di proprietà del debitore. Si tratterà, piuttosto, di restituzione forzata per appropriazione indebita.

Alla data della restituzione dei beni andranno calcolati a debito i canoni di leasing non corrisposti, gli interessi di mora e il danno da inadempimento previsto contrattualmente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.