Paolo Rastelli

La casa di proprietà in cui risiede il debitore non può essere espropriata. Equitalia vi può iscrivere ipoteca per garantire il rimborso del credito per cui procede, nel caso in cui il debitore, o i suoi eredi, decidessero di alienarla. Per questo non avrebbe alcun senso un'ipoteca di durata semestrale.

Per le altre proprietà (e solo per quelle) l'espropriazione è possibile quando il credito, per cui Equitalia procede, supera i 120 mila euro. Non è rilevante che sull'immobile gravi un usufrutto. Anche la sola nuda proprietà può essere espropriata e venduta all'asta.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.