Annapaola Ferri

Come certamente saprà, gli iscritti al fondo Cometa (ma in genere a tutte le forme di previdenza complementare) una volta trasferito il proprio TFR possono richiedere, in qualsiasi momento, anticipazioni per far fronte a spese sanitarie o, decorsi otto anni dall'iscrizione, anticipazioni per acquisto e ristrutturazione della prima casa.

Escluse queste due evenienze, resta solo la possibilità di chiedere, sempre una volta decorsi gli otto anni dall'iscrizione, un importo non superiore al 30 per cento di quanto accumulato relativamente alla propria posizione individuale, che può essere anche utilizzato per l'estinzione parziale del mutuo in corso.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.